Con l’acronimo DSA (“learning difficulties” nel mondo anglo-sassone) in Italia ed in diversi paesi europei, si identificano tutti quei Disturbi Specifici di Apprendimento riguardanti dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia. Questi tipi di disturbo sono oggetto di studi approfonditi da tempo relativamente breve, in quanto si manifestano, a differenza delle “disabilità” canoniche, solo in determinati aspetti della vita di un individuo.

Proprio nell’ottica degli aspetti sopra riportati, TIDE ha come logica ed obiettivi ultimi di:

1. Effettuare un ricerca da realizzarsi in tutti i paesi coinvolti che dovrà individuare:

  • Panoramica normativa europea sui DSA
  • Percentuale di studenti con DSA che dalle scuole superiori si iscrivono alle università o frequentano corsi di IFTS o ITS; confronto con i dati inerenti gli studenti normodotati per individuare se sussistono criticità oggettive che ostacolano il proseguimento degli studi alle persone con DSA.
  • Mappatura delle strutture e delle metodologie utilizzate per rendere accessibile lo studio ad allievi con DSA
  • Conseguimento ed analisi dei bisogni educativi speciali.
  • Raccolta delle buone prassi applicate nei paesi coinvolti nel progetto
  • Creazione di una griglia contenente i dati raccolti nei momenti precedenti della ricerca per arrivare alla realizzazione di uno strumento applicabile a tutti i livelli di istruzione dopo le scuole dell’obbligo.

2. Implementazione di uno strumento omogeneo e utilizzabile sia nelle scuole superiori, nelle università e negli enti di formazione superiore, che permetta un passaggio quantomeno indolore da un istituto scolastico di differente ordine e grado attraverso la pubblicazione di linee guida ed eventualmente, la realizzazione di un dispositivo informatico, nelle lingue dei paesi coinvolti.

3. Sperimentazione del prodotto realizzato con attività che coinvolgono sia docenti che tecnici a livello transnazionale che lo testano con studenti con DSA

4. Realizzazione definitiva dello strumento di accompagnamento

5. Al termine di questa fase verranno realizzati un evento moltiplicatore in ogni paese partner per diffondere i risultati ottenuti e per coinvolgere le istituzioni scolastiche all’utilizzo dei nuovi strumenti realizzati 6. Conferenza finale a Modena per risultare i risultati raggiunti. Indicativamente il numero di persone interessate alle attività sono circa 400, mentre i beneficiari finali (studenti delle superiori, università ed enti di formazione) superano i 10.000.

 

PARTNERS

 

UNIMORE – Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Fondata nel 1176, l’Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE) è tra le università più antiche del mondo, ed è sempre stata classificata tra le prime università italiane per qualità dell’insegnamento e della ricerca dal 2007. UNIMORE è un campus in rete situato nella città di Modena e Reggio Emilia. Conta circa 20.000 studenti, inclusi 3500 laureati, 900 membri di facoltà, 8 scuole di dottorato. Ha oltre 300 accordi di scambio internazionali e programmi di cooperazione per incoraggiare studenti e ricercatori a interagire attivamente in un mondo globalizzato.

Il Dipartimento dell’istruzione e delle scienze umane (DESU) propone di condurre ricerche scientifiche e attività educative in materia di istruzione, formazione e sviluppo, in un quadro epistemologico di ampio respiro che ha come orizzonte ultimo lo studio dell’individuo e della società.

L’attività di ricerca del Dipartimento sta affiancando il ruolo dell’educazione e della formazione, che sono intese in senso lato e saldamente collocate nel più ampio contesto delle scienze sociali.

Le attività educative del dipartimento si concentrano sulla laurea triennale in scienze dell’educazione, il master in scienze dell’educazione e il corso di laurea quinquennale in educazione primaria per futuri insegnanti di scuola materna e primaria.

La struttura stessa di questi corsi, come riflesso nell’insegnamento delle ordinanze rilevanti, richiede una continua sperimentazione di correlazioni tra diverse discipline. Molto importante è anche la presenza del Dipartimento nell’area, che viene realizzato attraverso collaborazioni sistematiche con organizzazioni, imprese e istituzioni educative per sperimentare e sviluppare le migliori pratiche che continuano la tradizione di eccellenza in questo contesto che caratterizza l’area di Modena e Reggio Emilia

 

ForModena – Formazione Professionale per i Territori Modenesi Soc. Cons. a R.L.

ForModena è un ente di formazione accreditato dalla Regione Emilia Romagna (Italia) che nel 2013 si è evoluto da Modena Formazione Srl, aggregando altri istituti di formazione di partecipazione pubblica nella provincia di Modena, ovvero Carpi Formazione e IRIDE Formazione, costituendo così una società consortile il cui capitale sociale è detenuto dal Comune di Modena (quota del 56%), da altri comuni del distretto e dall’Agenzia distrettuale per la salute e l’ospedale.

ForModena progetta e realizza attività e servizi di formazione al fine di promuovere l’occupazione e la crescita delle capacità professionali di individui e organizzazioni. Le principali aree di intervento sono politiche di welfare, formazione e servizi per le transizioni, competenze per settori / distretti produttivi, formazione per la Pubblica Amministrazione e progetti speciali come sostegno alla nuova imprenditorialità, interventi per sostenere l’integrazione dei lavoratori immigrati, …

ForModena mantiene le caratteristiche di soggetto accreditato dall’Emilia Romagna per l’istruzione superiore, la formazione continua e l’apprendimento permanente anche nei confronti degli utenti speciali dal 2004 (DG 778/04 e 1001/04 DG Cod. Org. 946).

 

European Office, Vienna Board of Education

Il Board of Education di Vienna è stato fondato nel 1922 ed è responsabile della gestione di quasi 700 scuole, primarie e secondarie superiori, nella metropoli viennese. Il Board of Education è quindi l’istituzione ufficiale responsabile per l’istruzione e la scolarizzazione di tutti gli alunni tra i 6 e i 19 anni che vivono nella provincia federale di Vienna, la capitale dell’Austria. Da un lato, il Ministero della Pubblica istruzione di Vienna è responsabile nei confronti del Ministero federale dell’Istruzione austriaco e, dall’altro, del governo della Provincia federale di Vienna.

L’Ufficio europeo (EUB) appartiene al dipartimento presidenziale del Vienna Board of Education ed è diviso in due sezioni. In primo luogo, il dipartimento delle lingue straniere mira a innovare e sviluppare l’apprendimento delle lingue moderne nelle scuole viennesi. Il nostro ufficio coordina l’impiego di tutti gli insegnanti di madrelingua a Vienna e fornisce supporto a tutte le iniziative in lingua straniera.

“Nomen est omen”: l’Ufficio europeo è responsabile dello sviluppo, dell’attuazione e della supervisione di un’ampia gamma di iniziative di apprendimento delle lingue, nonché di progetti che mirano a una maggiore esposizione e comprensione della dimensione europea. È anche il punto di contatto per gli affari internazionali e in particolare europei

 

Goldsmiths – University of London

In Goldsmiths, siamo appassionati di ricerca per la conoscenza del futuro, riunendo eccellenza accademica e prospettive innovative per creare un luogo in cui le idee possano prosperare. I nostri accademici lavorano in diverse discipline all’interno dei nostri 19 dipartimenti, centri e istituti, sviluppando nuovi approcci ai problemi di ricerca.

Questa visione interdisciplinare e creativa ci ha aiutato a diventare leader in molte materie, con risultati di ricerca molto apprezzati che sfidano le vecchie idee e contribuiscono a dare forma al mondo in cui viviamo. Siamo orgogliosi di contribuire alla creazione di conoscenza sulla scena nazionale e internazionale: sei sono le aree tematiche nell’elite mondiale (QS World University Rankings by subject 2016)

Quasi i tre quarti delle ricerche dei nostri accademici sono classificati come “leader mondiale” o “eccellenti a livello internazionale” (Research Excellence Framework 2014)

Goldsmith si posiziona tra le 25 migliori università del Regno Unito per la qualità della nostra ricerca (Research Assessment Exercise 2014)

La nostra variegata e fiorente comunità internazionale di accademici, ricercatori e studenti beneficia della nostra posizione a soli 10 minuti dal centro della città globale di Londra.

 

National and Kapodistrian University of Athens

L’Università Nazionale e Kapodistriana di Atene (NKUA) è la più antica e più grande istituzione di istruzione superiore in Grecia, e tra le più grandi università in Europa, con un corpo studentesco di circa 125.000 studenti universitari e post-laurea e oltre 2.000 membri del personale accademico. La missione di ricerca del NKUA è molto importante e intrecciata a quella educativa. Le attività di ricerca di NKUA sono ricche, multistrato, spesso innovative e riconosciute a livello internazionale. Il lavoro di ricerca condotto copre le aree di ricerca di base, applicata e tecnologica.

Il nostro laboratorio, il Centro di ricerca per la psicofisiologia affiliato alla Facoltà di Scienze della Formazione Primaria, Scuola di Educazione della NKUA, è stato istituito nel 2003. La nostra ricerca copre temi all’interno della vasta area di neuroscienze educative e cognitive, psicologia, educazione e educazione speciale. Studiamo le basi psicofisiologiche delle funzioni emotive e cognitive, concentrandosi su bambini e adolescenti. Siamo interessati allo sviluppo sia tipico che atipico. Inoltre, analizziamo i meccanismi psicofisiologici delle difficoltà di apprendimento come difficoltà di lettura o difficoltà di apprendimento in matematica. Studiamo altresì i fattori pertinenti alle disabilità delle persone con bisogni speciali e sviluppiamo interventi per l’educazione speciale.